AIUTI DI STATO EROGATI NELL’ANNO 2020

 

La legge 124/2017 prevede l’obbligo per le aziende di pubblicizzare l’elenco delle erogazioni pubbliche da esse ricevute entro il 30 giugno di ogni anno.
I contribuenti soggetti all’obbligo sono tutti quelli iscritti al Registro delle imprese esclusi i liberi professionisti. I “Contributi a fondo perduto COVID” percepiti dalle imprese a fronte dell’emergenza sanitaria non rientrano nell’ambito degli obblighi informativi previsti dall’art.1, commi da 125 a 129, della Legge n.124/2017. Per ogni aiuto ricevuto si devono fornire e pubblicare le seguenti informazioni:

-denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente;
-denominazione e codice fiscale del soggetto erogante;
-somma incassata o valore del vantaggio fruito (per ogni singolo rapporto giuridico sottostante);
-data di incasso e causale (ovvero una breve descrizione del tipo di vantaggio/titolo alla base dell’erogazione ricevuta).

 



Importo erogato: 25.000 euro
Data incasso: 10 luglio 2020
Norma misura: Decreto Legge 8 aprile 2020 n. 23 -Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali
Autorità concedente: Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA
Titolo progetto: COVID 19 Fondo di garanzia PMI



Importo erogato: 1.145,96 euro
Data incasso: 17 novembre 2020
Norma misura: Iniziativa per l’emergenza da Covid attraverso contributi a fondo perduto alle PMI della Città metropolitana per l’abbattimento dei tassi di interesse sui finanziamenti
Autorità concedente: Camera di Commercio di Reggio Calabria
Titolo progetto: Bando concessione contributi a fondo perduto per abbattimento interessi



Importo erogato: 5000 euro
Data incasso: 11 agosto 2020
Norma misura: Decreto Legge del 19 maggio 2020 n.34
Autorità concedente: Regione Calabria – Dipartimento 12 – Sviluppo Economico Attività produttive
Titolo progetto: POR Calabria 2014-2020 Azione 3.2.1 – Sovvenzione per il pagamento dei salari dei dipendenti



Importo erogato: 1.087 euro
Data incasso: 25 giugno 2020
Norma misura: Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 art. 25 Contributo a fondo perduto
Autorità concedente: Agenzia delle Entrate
Titolo progetto: Contributo Decreto Rilancio

 

ATTENZIONE! A partire dal 1 gennaio 2020 la norma prevede, a carico di coloro che violano l’obbligo di pubblicazione  la sanzione amministrativa pecuniaria pari all’1% degli importi ricevuti, con un importo minimo di 2.000€ e la sanzione accessoria di adempiere all’obbligo di pubblicazione. Qualora il trasgressore non proceda alla pubblicazione ed al pagamento della sanzione pecuniaria entro novanta giorni dalla contestazione, scatterà la sanzione aggiuntiva che consiste nella restituzione integrale dei contributi e degli aiuti ricevuti.